Piante da interno

Piante da interno fiorite


Anthurium Rosa

Pianta da interno con foglie verdi brillanti e fiori rosa. Questa pianta neccista di un luogo luminoso ed è consigliato innaffiarla 1/2 volte alla settimana (la terra dev'essere umida, non secca o troppo bagnata).

Anthurium Rosso

Pianta da interno con foglie verdi brillanti e fiori rossi. Questa pianta neccista di un luogo luminoso ed è consigliato innaffiarla 1/2 volte alla settimana (la terra dev'essere umida, non secca o troppo bagnata).

Begonia Rossa

Pianta da interno con foglie carnose e fiori di vario colore. Questa pianta necessita di un luogo luminoso e un'innaffiatura abbastanza frequente, il terreno deve risultare umido. La fioritura è piuttosto continua e nel periodo estivo può essere collocata all'esterno in zona d'ombra, attenzione che non riceva i raggi diretti del sole.

Piante da interno verdi


Zamioculcas

Pianta da interno con fusto carnoso ed eretto, foglie verdi lucide e brillanti anch'esse carnose. Questa pianta può essere collocata in un luogo carente di luminosità o anche in un luogo luminoso; essa non ama molte innaffiature infatti si consiglia di eseguirle ogni 15 giorni circa con moderazione e non eccedere perchè avendo un apparato bulboso l'eccesso di acqua potrebbe far marcire la pianta.

Sansevieria

Pianta da interno con foglie molto lunghe di colore verde scuro e all'estremità un contorno di colore crema. Questa pianta necessità di un luogo luminoso e nel periodo estivo può essere collocata all'esterno in zona d'ombra, attenzione che non riceva i raggi solari diretti. Essa non ama molte innaffiature infatti si consiglia di eseguirle ogni 15 giorni circa con moderazione.

Areka (H 1 m)

Pianta da interno con tronco rigato e lunghe foglie appuntite verde scuro brillante, divise in foglie lanceolate, talvolta con picciolo giallastro. Essa necessita di una buona dose d'acqua, il terreno va tenuto costantemente umido e si consiglia di posizionarla in luogo molto luminoso e distante da possibili correnti d'aria.

Platycerium Boschet - " Corna d'alce"

Pianta di platycerium viene chiamata anche “corna d’alce” o “felce corna d’alce” per la caratteristica forma delle foglie. E’ una felce epifita che cresce nelle foreste pluviali delle zone tropicali e temperate di Africa, Asia, Australia e Sud America. Ha foglie sia sterili sia fertili: quelle sterili, più o meno arrotondate formano un nido marrone alla base della pianta, quelle fertili, erette o pendule, sono lunghe e spesso biforcate. La composizione delle foglie è leggermente ruvida perché sono ricoperte di piccoli peli. Pianta da interno sempreverde da collocare in un luogo luminoso, si consiglia un'innaffiatura di una volta ogni 15 giorni circa.

Beaucarnea

Pianta sempreverde da interno che ha una crescita lenta e un fusto che forma una sorta di rigonfiamento nella parte inferiore, alla base. In cima al fusto c’è un ciuffo di foglie di colore verde intenso, lunghe, sottili e ricurve. Essa è comunemente chiamata "pianta mangiafumo", infatti davvero detiene la capacità di assorbire i gas ed i fumi nocivi all'interno degli ambienti chiusi e non ne subisce le conseguenze, anzi, è sempre in grande forma. La beaucarnea non è una pianta che ama molta acqua, si consiglia dalle due alle tre innaffiature al mese mentre in estate è consigliata l'irrigazione una volta la settimana.

Pothos variegato bianco

Pianta da interno ricadente con grandi foglie ovali spesse e leggermente rigide che si sviluppano su lunghi rami di colore verde e giallo. Questa pianta vive in luoghi luminosi ma si adatta anche a luoghi dove c'è carenza di luminosità. Essa necessita di un'annaffiatura frequente, ossia, almeno due volte la settimana.

Piante da interno fiorite


Orchidea Phalaenopsis - Colore Rosa

Pianta da interno con foglie alla base grandi e carnose di colore verde scuro, radici aeree visibili. I fiori sono di vari colori a forma di farfalla e le dimensioni possono variare. Questa pianta necessita di un ambiente luminoso e una temperatura calda non sotto i 16° e non ama dosi eccessive di acqua (una tazzina da caffè una volta la settimana).

Orchidea Phalaenopsis - Colore Bianco e Bordeaux

Pianta da interno con foglie alla base grandi e carnose di colore verde scuro, radici aeree visibili. I fiori sono di vari colori a forma di farfalla e le dimensioni possono variare. Questa pianta necessita di un ambiente luminoso e una temperatura calda non sotto i 16° e non ama dosi eccessive di acqua (una tazzina da caffè una volta la settimana).

Orchidea Phalaenopsis - Colore Giallo

Pianta da interno con foglie alla base grandi e carnose di colore verde scuro, radici aeree visibili. I fiori sono di vari colori a forma di farfalla e le dimensioni possono variare. Questa pianta necessita di un ambiente luminoso e una temperatura calda non sotto i 16° e non ama dosi eccessive di acqua (una tazzina da caffè una volta la settimana).

Orchidea Phalaenopsis - Colore Fuxia

Pianta da interno con foglie alla base grandi e carnose di colore verde scuro, radici aeree visibili. I fiori sono di vari colori a forma di farfalla e le dimensioni possono variare, la pianta che proponiamo è a due steli. Questa pianta necessita di un ambiente luminoso e una temperatura calda non sotto i 16° e non ama dosi eccessive di acqua (una tazzina da caffè una volta la settimana).

Guzmania - Colore Rosso

"Sono costituite da una rosetta compatta di foglie rigide, al cui centro si sviluppa una alta infiorescenza costituita da brattee colorate, in genere rosse, tra cui sbocciano dei piccoli fiori bianchi.Preferiscono posizioni abbastanza luminose, ma temono la luce solare diretta.In genere si annaffiano abbondantemente, ma è importante lasciare che il terreno asciughi completamente tra un’annaffiatura e l’altra."

Tillandsia

La Tinllandsia è una pianta dalle foglie lunghe, sorrette ed appuntite, disposte a rosetta nella parte centrale, formano una coppa dentro la quale si raccoglie l’acqua piovana. I fiori son brattee modificate dai colori spettacolari. Questa pianta è da irrigarsi con poca acqua, solo quando la terra è completamente secca, ogni 2 settimane circa. Questa pianta risulta in grado di migliorare la qualità dell’aria che respiriamo e limitare l’inquinamento domestico, in particolare l’inquinamento elettromagnetico da computer, stampanti, fotocopiatrici e forni a microonde.

Piante da interno verdi


Felce "Green Lady"

"Pianta sempreverde di dimensioni medio-piccole che produce ampi ciuffi, costituiti da lunghe fronde imparipennate, di forma triangolare; ogni fronda è composta da piccole foglioline parallele, nastriformi, che diminuiscono di dimensione dalla base della fronda fino all'apice, di colore verde chiaro, con margine frastagliato e leggermente arricciato. Le giovani fronde si sviluppano dapprima arrotolate e si srotolano crescendo. Essa è una pianta dalla facile coltivazione e viene molto utilizzata come pianta da appartamento perchè assorbe le sostanze nocive e rimuove le impurità dall'aria trasformandole in ossigeno. Si consiglia di mantenere il terreno della nostra felce sempre umido e di collocarla in un posto luminoso."

Piante da interno fiorite


Orchidea Phalaenopsis Bianco

Pianta da interno con foglie alla base grandi e carnose di colore verde scuro, radici aeree visibili. I fiori sono di vari colori a forma di farfalla e le dimensioni possono variare. Questa pianta necessita di un ambiente luminoso e una temperatura calda non sotto i 16° e non ama dosi eccessive di acqua (una tazzina da caffè una volta la settimana).

Piante da interno verdi


Edera piccola variegata

L’edera ha un fusto dal quale partono diverse radici aeree capaci di aderire alle diverse superfici consentendo quindi alla pianta di sopravvivere nei luoghi più diversi.L’edera si adatta alla temperatura ambiente di ogni stagione ma ha bisogno di protezione dalle gelate. per quanto riguarda le innaffiature il substrato va mantenuto umido durante l’ estate e la primavera mentre inverno la terra va lasciata asciugare tra un’ annaffiatura e l’ altra.

Ananas

La pianta di ananas, è di una straordinaria e geometrica bellezza. Le sue foglie coriacee, sono lunghe e lanceolate, con un margine seghettato e abbastanza duro; si riuniscono in rosette da dove fuoriescono in seguito i fiori dallo stelo breve e robusto. Il fiore possiede un sepalo che successivamente si sviluppa in frutto. mportante è posizionarla in un luogo molto luminoso, con buona umidità ambientale e un clima sempre caldo. Teme gli inverni, e generalmente una temperatura sotto i 15 gradi. E' sconsigliato posizionarla nei pressi di porte e finestre a causa degli spifferi d'aria che potrebbero danneggiare le foglie, e nemmeno vicino a fonti di calore diretto.

Bonsai Ficus Ginseng

Il bonsai di Ficus Ginseng deve essere posto in una zona luminosa, magari vicino ad una vetrata o finestra. La migliore distanza è ad un metro circa dal punto luce. Infatti la luce permette il processo di fotosintesi clorofilliana e alle foglie di vegetare in maniera corretta. I bonsai sono piante che amano un terriccio fresco ben drenato, necessita quindi di regolari innaffiature, ma facendo attenzione che non vi sia ristagno di acqua. Per descrivere questo bonsai di Ficus viene utilizzato il termine ginseng perché la pianta ha delle grosse radici nodose e aeree che ricordano proprio quelle del ginseng. Il tronco è alquanto robusto ed ha un colore che varia dal grigio al rossastro e presenta sui rami delle foglie di un colore verde brillante tendente al verde scuro.

Piante da interno fiorite


Billbergia Rosa

La Billbergia è una pianta ornamentale d’appartamento apprezzata per la bellezza del suo fogliame, per i suoi fiori molto decorativi.Essa è una pianta a portamento eretto e produce una parte aerea molto decorativa formate da numerose foglie di colore verde più o meno brillante.Durante il periodo della fioritura al centro della rosetta compaiono lunghi steli rigidi o ripiegati portanti infiorescenze formate da piccoli fiori protetti da brattee rosate. La billbergia ama un luogo luminoso e l'irrigazione non dev'essere abbondante.

Piante da interno verdi


Pianta del Caffè

La pianta del caffè è una pianta sempreverde provvista di un robusto apparato radicale composto da una radice primaria abbastanza sviluppata e da numerose radici secondarie o avventizie. Le foglie sono ovali più o meno appuntite, lucide di un bel colore verde scuro e con i margini seghettati sono simili a quelle del Ficus Benjamin. I fiori sono stellati e composti da lunghi petali ligulati bianchi.I frutti, che compaiono subito dopo la fioritura, sono delle bacche ovoidali lucide di colore verde, che man mano che maturano virano di colore passando dal giallo all’arancio fino ad assumere un colore rosso vivo o mattone scuro. Le bacche avvolgono nel loro interno due semi, chicchi di caffè di colore verde chiaro. La pianta del caffè necessita di un'ambiete luminoso e un apporto idrico regolare senza però inzupparne il terreno.

Dischidia Snaily

Pianta da interno verde molto particolare all'interno di un vaso di vetro, come se fosse sulle cime degli alberi, la dischidia trova la sua seconda "casa" sotto una forma di un guscio di lumaca abbandonata dal quale cresce verso l`alto. Le foglie, inizialmente solo piegate, con il tempo prendono la forma a palloncino. Si consiglia di posizionarla vicino ad una finestra con molta luce, evitando il sole diretto, in un ambiente caldo. Immergere il guscio di lumaca una volta a settimana per pochi minuti nell`acqua e lasciare asciugare bene. Se il terreno viene mantenuto sempre leggermente umido, la vostra dischidia continuerà a crescere con gioia!

Filodendro Monkey Leaf

Con questa pianta, il cui nome deriva dalla somiglianza della foglia con la faccia di una scimmia, donerete un'atmosfera tropicale all'interno della vostra abitazione e il colpo d'occhio sarà assicurato! Esposizione e luminosità: Ama i posti luminosi e umidi, ma non il pieno sole (potrebbe causare delle macchie sulle sue foglie). In estate può essere spostata all'esterno ma sempre in zone semiombreggiate.

Euphorbia Tirucalli

Si chiama cactus a matita per il diametro dello stelo che equivale a una matita. I nuovi rami nella pianta sono di colore verde dal chiaro al brillante. Essa ama le posizioni ben soleggiate; più ore al giorno di sole riceve e più la pianta si sviluppa sana e priva di malattie o insetti. Gli esemplari coltivati in appartamento vanno posti vicino alle finestre, in modo che godano della luce solare diretta. Temono il gelo, quindi nelle zone con clima invernale rigido necessitano di essere coltivate in vaso, in modo da poter spostare rapidamente il contenitore in luogo riparato all’arrivo del gelo invernale.

Aralia - Fatsia Japonica

La pianta di Fatsia japonica (Aralia) è una pianta d’appartamento sempreverde appartenente alla famiglia delle Araliaceae ed originaria del Giappone. Possiede grandi foglie coriacee, di colore verde, suddivise in 8 lobi marcati da venature chiare, le foglie hanno lunghezza massima di 30/35 cm. Coltivata in vaso, la pianta raggiunge un’altezza di circa 150 centimetri. Necessita di molta luce, ma non del sole diretto, evitare colpi d’aria ed innaffiare regolarmente.

Chamadorea

La pianta Chamadorea è originaria dell'America centro-meridionale; ha una crescita lenta ed è molto longeva. Essa si presenta con lunghi fusti eretti, leggermente arcuati, di colore verde chiaro, che portano all'estremità lunghe foglie lanceolate. Si consiglia d'annaffiare regolarmente la Chamadorea tutto l'anno, lasciando asciugare leggermente il terreno tra un'annaffiatura e l'altra. Attenzione temono i ristagni idrici e gli eccessi di acqua.

Ficus Benjamin

Pianta da interno con foglie verdi lucide e ovali composto da vari rami a partire dalla base ricoperti di chioma folta. Questa pianta necessita di un luogo luminoso e un'annaffiatura abbastanza frequente, il terreno deve risultare umido ma non zuppo d'acqua.

Dracena Marginata

La Dracena Marginata è una pianta da appartamento grazie alle sue scarse esigenze colturali: ama la luce ma non il sole diretto che potrebbe danneggiarla e la temperatura ideale è tra i 14 e i 24°C. Il terreno va mantenuto sempre lievemente umido. Essa presenta foglie strette e lunghe che terminano in una punta (lanceolate).

Piante da interno fiorite


Narcisi

Vasetto con bulbi di Narcisi di colore giallo. Piantine già cresciute prossime alla fioritura.Una volta appassiti i fiori, questi si recidono alla base. Il resto della pianta deve invece essere lasciato seccare in modo naturale. Nella stagione successiva il bulbo darà vita a nuove piante e a una nuova fioritura.

Piante da interno verdi


Sanseveria medium

Pianta da interno con foglie molto lunghe di colore verde scuro e all'estremità un contorno di colore crema. Questa pianta necessità di un luogo luminoso e nel periodo estivo può essere collocata all'esterno in zona d'ombra, attenzione che non riceva i raggi solari diretti. Essa non ama molte innaffiature infatti si consiglia di eseguirle ogni 15 giorni circa con moderazione.

Pothos - little

Pianta da interno ricadente con grandi foglie ovali spesse e leggermente rigide che si sviluppano su lunghi rami di colore verde e giallo. Questa pianta vive in luoghi luminosi ma si adatta anche a luoghi dove c'è carenza di luminosità. Essa necessita di un'annaffiatura frequente, ossia, almeno due volte la settimana.

Aloe vera - Big

L'Aloe vera è una pianta dalle minime esigenze colturali che cresce rigogliosa tutto l'anno oltre ad avere delle capacità curative. Questa pianta necessita di essere collocata in un luogo luminoso ma, non a diretto contatto con i raggi solari. L'annaffiatura deve essere scarsa (1 volta a settimana in estate mentre in inverno 1 volta al mese) e non causare ristagni idrici. Essa viene utilizzata per la produzione di integratori naturali, prodotti erboristici e cosmetici che sono utili sia per il benessere della pelle che dell'intero organismo. Il succo d’aloe e i suoi estratti sono rinomati come ingredienti dei prodotti per il benessere e per la salute in generale della persona.

Aloe vera

L'Aloe vera è una pianta dalle minime esigenze colturali che cresce rigogliosa tutto l'anno oltre ad avere delle capacità curative. Questa pianta necessita di essere collocata in un luogo luminoso ma, non a diretto contatto con i raggi solari. L'annaffiatura deve essere scarsa (1 volta a settimana in estate mentre in inverno 1 volta al mese) e non causare ristagni idrici. Essa viene utilizzata per la produzione di integratori naturali, prodotti erboristici e cosmetici che sono utili sia per il benessere della pelle che dell'intero organismo. Il succo d’aloe e i suoi estratti sono rinomati come ingredienti dei prodotti per il benessere e per la salute in generale della persona.

Hildewintera Colademomonis

Si tratta di lunghi cactus colonnari, tendenzialmente fini e con poche ramificazioni. Le spine sono tendenzialmente corte e giallastre, talvolta quasi dorate. Possono crescere svariati metri in altezza. Una particolarità sono i fiori, che sono di colori vivaci (spesso rossi) e grandi. Sbocciano in primavera e in estate quando la pianta ha raggiunto la sua maturità. Essa va collocata in una zona ben luminosa e irrigata regolarmente nel periodo caldo mentre in inverno va irrigata raramente.

Piante da interno fiorite


Medinilla Magnifica

La pianta di Medinilla magnifica è una pianta da interno e proviene dalle Filippine. Possiede bellissimi fiori rosati pendenti che la distingue da tutte le piante da interno in fiore solitamente erette. Le foglie sono di colore verde brillante con nervature di colore bianco. Da collocare in zone luminose ma non a contatto diretto con i raggi solari e tenere lontana da correnti d’aria. Da irrigare regolarmente.

Piante da interno verdi


Pothos basket

Pianta da interno ricadente con grandi foglie ovali spesse e leggermente rigide che si sviluppano su lunghi rami di colore verde e giallo. Questa pianta vive in luoghi luminosi ma si adatta anche a luoghi dove c'è carenza di luminosità. Essa necessita di un'annaffiatura frequente, ossia, almeno due volte la settimana.

Monstera rampicante

Pianta di Filodendro Monstera è una pianta da interno nota per la sua peculiarità fogliaria grande di colore verde lucido che è irregolarmente divisa e perforata. Produce grandi fiori simili al ginepro, a forma di “barchetta”. Essa non ama molte annaffiature infatti si consiglia di eseguirle 1 volta la settimana circa con moderazione, nel periodo estivo si consiglia un'annafiatura più sovente.

Piante da interno fiorite


Spathiphyllum

Pianta da interno con foglie verdi brillanti e fiori bianchi. Non richiede particolari cure purchè goda di una buona quantità di luce e di acqua. La durata del fiore è di circa una settimana e viene prontamente sostituito da una continua generazione di fiori nuovi. Tende a non spogliarsi durante l’inverno, se non in caso di forti gelate.

Piante da interno verdi


Alga Marimo

Scoperta nel 1820, questa piccola alga rotonda venne chiamata Marimo dal botanico giapponese Tatsuhiko Kawakami. Mari in lingua giapponese significa biglia. Mo è un termine generico per indicare le piante che crescono in acqua. Quest'alga è formata da fusti morbidi e sottilissimi di colore verde scuro che assorbono buone quantità di nitriti e nitrati, trasformandoli in ossigeno. Con la luce del giorno verranno a crearsi sugli steli numerose sfere di ossigeno, visibili ad occhio nudo durante la fotosintesi clorofilliana, che la faranno fluttuare nell’acqua (questo movimento è chiamato “la danza del Marimo”).La crescita è lentissima ed impercettibile (5mm all'anno), resiste molto bene alle temperature fredde e non teme il buio perché abituata a vivere nei fondali dei laghi, non ama invece la luce diretta del sole e resiste poco alle temperature superiori ai 25 °C. Simbolo di amore, la mitologia giapponese narra la storia di due innamorati che per fuggire alle proprie famiglie, si recarono sulle rive del lago Akan in Giappone, dove nascono i Marimo. In questo luogo, per vivere in eterno il loro amore, trasformarono i loro cuori in Marimo. Il Marimo infatti vive oltre 200 anni ed è da sempre considerato un portafortuna. COME MANTENERLO:Sono veramente poche le regole per accudire il vostro Marimo. Innanzitutto va benissimo l’acqua del rubinetto che deve essere cambiata ogni due settimane. Attenzione:quando si effettua il cambio dell’acqua, bisogna anche disinfettare bene il vaso e bagnare il Marimo sotto l’acqua corrente (non troppo forte) e strizzarlo leggermente.Questo serve perchè si libererà dalle impurità accumulate. Sarà così pronto per inzupparsi nella nuova acqua. ogni tanto si consiglia di aggiungere dell'acqua frizzante così lo vedrete danzare. Misura§: piccola (1 marimo), grande (3 marimo)

Idrocoltura - Clusia rosea

La Clusia rosea princess è l'unica specie delle Clusiaceae che viene coltivata in vaso. In questo caso, la pianta è coltivata grazie al metodo dell'idrocoltura. Tra le piante idroponiche si distingue per il suo aspetto di piccolo alberello, in natura infatti raggiunge dimensioni molto elevate e per questo viene usata spesso come arredo urbano nei suoi luoghi di origine. Se tenuta come pianta d'appartamento o pianta d'ufficio, al massimo può arrivare ad un'altezza di 2 metri. Certamente si tratta di una pianta dal grande impatto visivo, utilizzabile come decorazione in qualsiasi ambiente interno. La bellezza di questa pianta idroponica è dovuta al fusto e ai rami robusti che le danno un'estetica elegante. La Clusia è, inoltre, caratterizzata da foglie di un verde intenso e dalla forma ovale che possono raggiungere una lunghezza superiore ai 10 cm. Trattandosi di una pianta coltivata con l'idrocoltura, la sua cura non richiede grandi accortezze, se non quella di aggiungere acqua concimata non appena il livello dell'acqua presente nel vaso scende oltre il livello richiesto. Per quanto riguarda la luce che necessita, la Clusia deve essere posta in una zona illuminata, ma non esposta alla luce solare diretta. Con le giuste attenzioni, la sua crescita è veloce, omogenea e compatta.

Pilea

La Pilea Peperomioides è una vera e propria pianta capace di dettare moda in fatto di stile: le foglie della Pilea, rotonde come fossero delle monete (da qui il nome) fanno capolino all'estremità di gambi esili che convergono dal fusto, questa pianta dall'andmento a metà tra il rampicante e il cadente si presta bene ad essere collocata in varie posizioni: la si può appendere, appoggiare a terra o riporre sopra qualche mobile, in qualsiasi caso riuscirà a caratterizzare e dare un tocco cool ad ogni ambiente! Non solo l'estetica ha reso la Pianta delle Monete cinesi una pianta adorata e ricercata, anche le sue caratteristiche di facilità e semplicità la rendono ideale per esperti e neofiti del mondo green; il fabbisogno d'acqua della Pianta delle monete è veramente basso, sembra quasi una succulenta, quindi le irragazioni vanno dispensate solo quando il terreno al tatto risulti secco, e la posizione preferita della Pilea è in un luogo luminoso ma non troppo vicino a fonti di calore o soggetta all'esposizione di raggi diretti del sole.

Piante da interno fiorite


Euphorbia Milli - Rossa

L'Euphorbia milii è una pianta semisucculenta, in quanto ha solamente un fusto carnoso e succulento, mentre le foglie non lo sono, al contrario di moltissime altre piante grasse. I fusti hanno un portamento eretto, con molte ramificazioni che mostrano delle grosse spine acuminate. Queste spine allo stato selvatico servono alla pianta per attaccarsi ad altri alberi, in modo da mantenere il fusto eretto, questo perché la pianta superato il metro di altezza tenderebbe ad indebolirsi e ripiegarsi. La pianta ha delle foglie con una forma ovale che hanno una colorazione verde scura. si consiglia una posizione luminosa e un'irrigazione moderata. Nel periodo estivo l'Euphorbia può essere posta all'esterno anche in pieno sole.

Piante da interno verdi


Sterlizia Nicolai

Sterlizia nicolai detta anche "Uccello bianco del Paradiso" è una pianta sempreverde originaria del Sud Africa di medie dimensioni utilizzata in Italia sia come pianta da esterno che come pianta da interno. Le foglie sono verdi e ovali, essa raggiunge un'altezza di 2 m e una larghezza di circa 1,50 m. L’Uccello del Paradiso ha bisogno di terreni fertili e ben drenati ed è adatto anche alla coltivazione in vaso nel caso in cui la fascia climatica nella quale si coltiva preveda degli inverni rigidi. La Strelitizia, provenendo dall'Africa, non tollera le temperature anche solo di poco sotto gli 0° ma il problema del clima può essere facilmente risolto posizionandola in una zona interna se è molto luminosa. All'esterno ha un buon sviluppo sia con l'irradiamento diretto sia con l'esposizione a mezz'ombra. In primavera la brattea che si trova sugli steli lunghi 40-50 cm si apre e produce dei fiori a forma di becco di colore bianchi, con corolle azzurre e una spata coriacea con una tinta variabile dal porpora al blu scuro. La fioritura è molto suggestiva ed è l'elemento caratterizzante di questa varietà. Anche il nome uccello del paradiso deriva dalla forma dei fiori che ricorda appunto quella di un volatile. Altezza prodotto: 1.60/1.70m

Pachira Aquatica

Pianta da interno con foglie grandi di colore verde brillante e fusto intrecciato. Questa pianta necessità di un luogo luminoso e nel periodo estivo può essere collocata all'esterno in zona d'ombra, attenzione che non riceva i raggi solari diretti. Essa richiede un'innaffiatura una volta la settimana.

Piante da interno fiorite


Calancola

La Calancola è una piccola succulenta, che non supera i 25-35 cm di altezza, costituite da una densa rosetta eretta di grandi foglie triangolari, con margine ondulato, carnosa e spesa, rigia, di colore verde brillante; durante la primavera e l’estate dal centro della rosetta di foglie si eleva un sottile fusto, anch’esso carnoso, che porta numerosi piccoli fiori a stella, riuniti in corimbi.Questa pianta non necessita di grandi annaffiature, sono perfette anche per chi non ha troppo tempo per curare le piante in casa, o per chi tende a dimenticarsi annaffiature e concimazioni.

Piante da interno verdi


Alocasia Polly

La pianta di Alocasia “Polly”, chiamata anche Alocasia “Amazonica”, è una pianta d’appartamento sempreverde, proveniente dalle aree tropicali del Sud-est asiatico, che appartiene alla famiglia delle Araceae. Sviluppa grandi foglie appuntite di colore verde scuro con margini ondulati argentati e particolari nervature dai riflessi metallici, che catturano l’attenzione di chiunque le sia vicino. Bagnare la pianta all’occorrenza, valutando sempre le condizioni di umidità del terreno. Le annaffiature devono essere frequenti nei periodi più caldi (in primavera e in estate), limitate durante l’inverno. Attenzione a non esagerare con l’acqua! Il terreno deve essere leggermente umido ma non troppo! Collocare la pianta in un luogo luminoso (NO luce diretta) e lontano da fonti di calore come termosifone o al contrario da fonti di freddo come condizionatore o spifferi d'aria.

Alocasia Lauterbachiana

La pianta di Alocasia lauterbachiana è una pianta d’appartamento sempreverde, originaria delle aree tropicali del Sud-est asiatico, che appartiene alla famiglia delle Araceae. Possiede bellissime foglie a forma di lancia, dai bordi ondulati, di colore verde scuro lucido nella parte superiore e viola-bruno in quella inferiore, con steli scuri. Pianta a crescita rapida che richiede uno spazio adeguato. Le Bagnare la pianta all’occorrenza, valutando sempre le condizioni di umidità del terreno. Le annaffiature devono essere frequenti nei periodi più caldi (in primavera e in estate), limitate durante l’inverno. Attenzione a non esagerare con l’acqua! Il terreno deve essere leggermente umido ma non troppo! Collocare la pianta in un luogo luminoso (NO luce diretta) e lontano da fonti di calore come termosifone o al contrario da fonti di freddo come condizionatore o spifferi d'aria.

Calathea Lancifolia

La Calathea lancifolia è una pianta erbacea perenne originaria del Brasile, una delle numerose specie facenti parte della famiglia delle Marantaceae. Le sue foglie sono lanceolate e appuntite, con dei margini sinuosi; la nervatura centrale della foglia è di colore verde chiaro, la sua pagina superiore è variegata con delle macchie verde scuro irregolari, mentre quella inferiore presenta un bellissimo colore violaceo. In estate produce piccoli fiori di colore giallo. Predilige zone semi-ombreggiate e teme le correnti d’aria, irrigare con regolarità. La Calathea ha una speciale caratteristica: le foglie si chiudono quando la quantità di luce diminuisce, la pianta ha quindi un ritmo diurno e notturno che le è valso il soprannome di “pianta vivente”.

Piante da interno fiorite


Giacinto singolo

Il giacinto è tra i bulbi preferiti per il suo inconfondibile profumo. Una volta appassiti i fiori, questi possono essere recisi. Il resto della pianta deve invece essere lasciato seccare in modo naturale. Nella stagione successiva il bulbo darà vita a nuove piante e a una nuova fioritura.

Piante da interno verdi


Terrarium

Il terraio è autosufficiente e privo di manutenzione. Le piante possono sopravvivere nel vetro sigillato con il riciclaggio di aria, acqua e cibo attraverso il micro-ecosistema chiuso. Le piante crescono in circostanze speciali, possono adattarsi nel tempo e possono vivere per anni. L'unico fattore esterno è la luce. Poche regole ti permetteranno di gestire al meglio la tua pianta nel terrarium: 1- porre il terrarium in una zona dove riceve luce (non esporla a raggi solari diretti); 2- controllare ogni settimana lo stato del terreno se poco umido o troppo umido ( se poco umido, vaporizzare dell'acqua al suo interno, se troppo umido aprire il coperchio 24 ore perchè si asciughi); 3- se il vetro appare completamente appannato, aprire il coperchio per 24 ore affinché si generi il giusto equilibrio interno.

Piante da interno fiorite


Stephanotis ad arco

Stephanotis floribunda, detta anche jasminoides. Questa pianta è molto rigogliosa, con ampie foglie coriacee, sempreverdi, di colore verde scuro, lucide e compatte. I fiori ricordano quelli del gelsomino, ma sono più grandi e carnosi. Nonostante l'aspetto delicato dei fiori, queste piante sono vigorose e abbastanza resistenti. Si consiglia di collocarle in un luogo luminoso, distante da eventuali flussi d'aria fredda/calda e irrigare una/due volte a settimana. Nel periodo estivo la pianta di Stephanotis può essere collocata all'esterno (ombra).

Piante da interno verdi


Araucaria heterophylla

a pianta di Araucaria heterophylla è una conifera sempreverde chiamata anche Pino di Norfolk (una piccola isola nell'Oceano Pacifico). In natura può raggiungere 25-45 metri d'altezza, ma se coltivata in vaso non supera i 2 metri. Forma elegante e portamento triangolare, con rami distanziati e simmetrici, disposti orizzontalmente, foglie lanceolate aghiformi, di colore verde brillante. Questa pianta può essere collocata in appartamento come pianta da interno sempreverde oppure può essere collocata all'esterno ma attenzione che non sopporta periodi di freddo prolungato. Se collocata all'interno consigliamo un luogo luminoso mentre se viene collocata all'esterno consigliamo un luogo a mezz'ombra. ATTENZIONE: il nome scientifico della specie "heterophylla" (= foglie diverse) indica il mutare dell'apparato fogliare della pianta nel tempo. Da giovane risulta cespugliosa, con rami spesso ricadenti e morbidi, anche piuttosto disordinati. Con il passare del tempo la pianta imposta un fusto principale su cui si inseriscono i rami e il fogliame si porta verso l'alto completando la singolare forma ben nota dell'esemplare adulto.